GHEIA SEMPRE AL TOP

Situazione pericolosa, domenica mattina, 11 marzo

La pioggia cadeva dal sovrappasso come una cascata.
A detta degli operai del cantiere la causa è l’inclinazione del sovrappasso verso monte e la mancanza di uno scarico a mare delle acque.

DOPO 3 GIORNI, mercoledì 14 marzo

Ancora inagibile il percorso pedonale: in parte sdrucciolevole per il molto fango, in parte ancora allagato.

Situazione pericolosa anche di notte: il punto luce pubblico non funziona e nessuna nuova luce è stata installata dopo il posizionamento della campata.

17 marzo
BENVENUTA MILANO-SANREMO!
Al Gheia la vista lago sostituisce la vista mare 

Lascia un commento